Mercantia - Festival internazionale del Quarto teatro

Percorso visivo

Stendardi alla maniera dei contastorie, su La Divina Commedia, realizzati nel 2012 dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, corso di scenografia del Prof. Massimo Mattioli

Quante volte abbiamo sentito rimbalzare certi versi della Commedia nelle situazioni più disparate, talvolta a sottolineare, altre volte addirittura a sigillare momenti allegri e tristi della vita.

Certo è che il verso dantesco resta impresso nella memoria di tutti e non solo agli addetti al lavoro.

Le forti tinte dell’Inferno sono state compagne del percorso scolastico di ognuno di noi, e il “…perdete ogni speranza o voi ch’entrate…”, oppure il “ non ti curar di lor ma guarda e passa.” hanno accompagnato e condiviso il nostro modo di parlare e di comunicare.

La Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, ha pertanto raccolto con entusiasmo l’idea di creare un percorso visivo che “illustrasse” le varie tappe della discesa all’Inferno del divin poeta e della sua risalita, attraverso il Purgatorio, in Paradiso, verso “…l’Amor che muove il sole e le altre stelle!”.